English
La provincia di Agrigento

Sciacca

 

La città di Sciacca
Foto © Roberto Meli

Sciacca (C.A.P. 92019) dista 69 Km. da Agrigento, alla cui provincia appartiene, 141 Km. da Caltanissetta, 261 Km. da Catania, 180 Km. da Enna, 357 Km. da Messina, 122 Km. da Palermo, 205 Km. da Ragusa, 286 Km. da Siracusa, 104 Km. da Trapani.

Foto © Roberto Meli 

Chiesa

Il comune conta 39.600 abitanti e ha una superficie di 19.101 ettari per una densità abitativa di 207 abitanti per chilometro quadrato. Sorge in una zona pianeggiante, posta a 60 metri sopra il livello del mare.

Il municipio è sito in via Roma n. 13, tel. 0925-20111 fax. 0925-82946, numero verde 800018363. L'indirizzo di posta elettronica è il seguente: csutc1@sc.trinakria.it.

Antica località termale, Sciacca vanta una grossa produzione di uva, cereali, olive e agrumi. Cospicue sono anche le risorse ittiche. Nel settore dell'artigianato spicca la lavorazione di ceramiche artistiche e legno.

Il nome Sciacca deriva dall'arabo As-saqah che significa " fessura " e che si riferisce alle caverne presenti nel vicino Monte Kronion.

In esse vi sono delle esalazioni di aria calda oggi utilizzate per scopi termali. La cittadina già esistente nel periodo romano fu da essi definita " Thermae Selinuntinae " che significa Terme di Selinunte per la vicinanza con l'omonimo centro. Nell'840 a.C. fu conquistata dagli Arabi che la trasformarono in un importante centro agricolo.

Nel 1087 fu in possesso dei Normanni che solo nel 1100 la cedettero a Ruggero I d'Altavilla. Intorno al XIV secolo il borgo fu dominio e residenza del nobile Guglielmo Peralta che vi fece erigere il Castello Nuovo.

Foto © Reti e Sistemi 

Il Carnevale di Sciacca

Durante il 1500 il paese fu interessato da sanguinose lotte interne che si conclusero solo verso la fine del secolo. In seguito pervenne al vicerè Giovanni De Vega che impulso ad un grosso mutamento urbanistico tutt'oggi visibile.

Belli da visitare sono il Duomo di Maria Maddalena ricco di opere rinascimentali, la Chiesa di S. Margherita con uno splendido portale gotico, la Chiesa di S. Maria del Giglio del 1565 e la Chiesa di S. Maria dell'Itria annessa alla Badia Grande entrambe del 1776.

Fra le strutture urbane citiamo il Castello dei Luna del XIV secolo e il famoso Steripinto singolare palazzo di stile gotico-catalano del 1500.

Importante è anche il Carnevale di Sciacca, manifestazione che raccoglie ogni anno migliaia di visitatori da tutta l'isola e anche dal resto d'Italia.

Numerosissimi carri allegorici di imponenti dimensioni sfilano per giorni atraverso la città, accompagnati dalla musica di bande cittadine e majorettes. Dai carri vengono lanciati sulla folla dolci e caramelle, in una atmosfera gioiosa e coinvolgente.

L'Azienda

Fondata nell'anno 2000 da un gruppo di professionisti con esperienza decennale nell'Information Technology la Reti e Sistemi S.r.l. è in grado di soddisfare le più varie esigenze informatiche dei suoi stimati Clienti.

Informazioni

  • Telefono: +39 0923 / 547983 - +39 0923 / 548695
  • Fax: +39 0923 / 038230
  • Email: info@sicilia.indettaglio.it
  • Indirizzo: Corso Piersanti Mattarella n. 12 91100 Trapani (Tp) Italia