English
La provincia di Catania

Aci Catena

 

Panoramica di Aci Catena
Foto © Comune di Aci Catena

Aci Catena (C.A.P. 95022) dista 216 Km. da Agrigento, 144 Km. da Caltanissetta, 18 Km. da Catania, alla cui provincia appartiene, 113 Km. da Enna, 81 Km. da Messina, 266 Km. da Palermo, 121 Km. da Ragusa, 75 Km. da Siracusa, 373 Km. da Trapani.

Foto © Affinità Elettive 

L'Eremo di Sant`Anna

Il comune conta 24.851 abitanti e ha una superficie di 845 ettari per una densità abitativa di 2940 abitanti per chilometro quadrato.

Sorge in una zona collinare litoranea, posta a 170 metri sopra il livello del mare.

Il municipio è sito in via Vittorio Emanuele n. 4, tel. 095-801604 fax. 095-7643320.

L'indirizzo di posta elettronica è il seguente: segreteria.generale@comune.acicatena.ct.it.

Centro prevalentemente agricolo, Aci Catena si distingue per la produzione di frutta, ortaggi e ottimi agrumi che si possono gustare nell'annuale Sagra del limone Verdello che si tiene nel mese di agosto.

Nell'antichità il paese era chiamato "Contrada delli Scarpi" per la presenza di numerosi calzolai. In seguito fu definito Aci Catena per il sentito culto religioso verso la Madonna della Catena.

Foto © A.p.t. Catania 

Terme Romane di Santa Venera

Si hanno notizie del borgo sin dall'epoca greco-romana, testimoniate da numerosi resti archeologici. L'attuale centro abitato nacque intorno al XVI secolo quando fu eretta la Chiesa della Madonna della Catena.

Nel 1693 esso venne raso al suolo da un terribile terremoto e solo a partire dal 1700 venne lentamente ricostruito.

Il feudo fu possesso nel 1681 del principe Luigi Riggio e a tale nobile famiglia rimase sino all'abolizione del regime feudale.

Di notevole interesse architettonico risultano essere la Chiesa di S. Filippo d'Agira con una splendida facciata settecentesca opera di Francesco Battaglia (1701-1778), la Chiesa di S. Giuseppe provvista di una grande cupola, la Chiesa Madre del XVI secolo, la Chiesa di S. Antonio di Padova che conserva insigni opere artistiche del 1600 e la Chiesa dell'Eremo di S. Anna con pavimentazione in maiolica. È rilevante inoltre il Palazzo Riggio di Campofiorito eretto nel XVII secolo.

Illustre fu il nome del professore universitario Francesco Guglielmino (1872-1956) insigne poeta dialettale e notevole grecista.

L'Azienda

Fondata nell'anno 2000 da un gruppo di professionisti con esperienza decennale nell'Information Technology la Reti e Sistemi S.r.l. è in grado di soddisfare le più varie esigenze informatiche dei suoi stimati Clienti.

Informazioni

  • Telefono: +39 0923 / 547983 - +39 0923 / 548695
  • Fax: +39 0923 / 038230
  • Email: info@sicilia.indettaglio.it
  • Indirizzo: Corso Piersanti Mattarella n. 12 91100 Trapani (Tp) Italia