English
La provincia di Catania

Acireale

 

Acireale
Foto © Luigi Nifosì

Acireale (C.A.P. 95024) dista 215 Km. da Agrigento, 143 Km. da Caltanissetta, 16 Km. da Catania, alla cui provincia appartiene, 108 Km. da Enna, 80 Km. da Messina, 265 Km. da Palermo, 120 Km. da Ragusa, 74 Km. da Siracusa, 372 Km. da Trapani.

Foto © Affinità Elettive 

Piazza Duomo e Basilica dei SS. Pietro e Paolo

Il comune conta 51.560 abitanti e ha una superficie di 3.996 ettari per una densità abitativa di 1290 abitanti per chilometro quadrato. Sorge in una zona collinare litoranea, posta a 302 metri sopra il livello del mare.

Il municipio è sito in piazza Duomo, tel. 095-895111 fax. 095-7634528.

Sorto su un territorio lavico, Acireale vanta una cospicua produzione di agrumi, cereali, frutta e ortaggi. Fiorente è l'allevamento di bovini e ovini i cui prodotti si possono gustare nell'annuale Fiera del Bestiame che si tiene nel mese di luglio. Tipico è l'artigianato locale di oggetti lavorati in ferro battuto e in pietra lavica. Notevoli sono pure i ricami fatti a mano.

Il nome Aci deriva dal greco Akus che significa penetrante e che si riferisce alla freddezza del fiume omonimo, successivamente fu ricoperto dalle colate di lava. Nel periodo romano la cittadina si chiamò Aquilia. Distrutta dal terremoto del 1169 fu ricostruita e prese il nome di Aquilia Nuova.

Foto © Affinità Elettive 

La Chiesa di S. Sebastiano

Nel 1326 a causa di un'incursione voluta dal re Roberto di Napoli e del funesto incendio che ne seguì gli abitanti si rifugiarono su una vicina altura e ivi fondarono l'attuale centro abitato. Nel 1642 esso fu battezzato dal sovrano Filippo IV "città regia" da cui derivò l'odierno nome di Acireale. Venne ancora distrutto dal terremoto del 1693 e poco dopo rifiorì e si ingrandì con la costruzione di numerosi monumenti e centri culturali.

Notevole interesse architettonico hanno il romanico-gotico Duomo del XIV secolo che conserva la cappella di S. Venera con una statua argentea della santa, la Basilica dei SS. Pietro e Paolo del 1600 e la Chiesa di S. Sebastiano del XVII secolo con una facciata tipica barocca.

Fra le strutture urbanistiche spiccano il Palazzo comunale del 1659 fornito di un ricco portale e il Palazzo Modò con splendide mensole figurate. Singolari sono pure le Terme di S. Venera, maestoso stabilimento termale del 1873 con facciata di stile neoclassico.

L'Azienda

Fondata nell'anno 2000 da un gruppo di professionisti con esperienza decennale nell'Information Technology la Reti e Sistemi S.r.l. è in grado di soddisfare le più varie esigenze informatiche dei suoi stimati Clienti.

Informazioni

  • Telefono: +39 0923 / 547983 - +39 0923 / 548695
  • Fax: +39 0923 / 038230
  • Email: info@sicilia.indettaglio.it
  • Indirizzo: Corso Piersanti Mattarella n. 12 91100 Trapani (Tp) Italia