Residence Guidaloca   Marmifera Mineraria S.r.l.   Marmifera Mineraria S.r.l.
La provincia di Catania

Maletto

La città di Maletto
Foto © Affinità Elettive
 

Maletto (C.A.P. 95035) dista 204 Km. da Agrigento, 136 Km. da Caltanissetta, 59 Km. da Catania, alla cui provincia appartiene, 93 Km. da Enna, 100 Km. da Messina, 208 Km. da Palermo, 198 Km. da Ragusa, 117 Km. da Siracusa, 307 Km. da Trapani.

Foto © Affinità Elettive Monte Maletto Lave 1975-76 M.1800

Il comune conta 4.442 abitanti e ha una superficie di 4.088 ettari per una densità abitativa di 109 abitanti per chilometro quadrato. Sorge in una zona di montagna, posta a 1.000 metri sopra il livello del mare.

Il municipio è sito in via Diaz, tel. 095-7720004 fax. 095-698190. L'indirizzo di posta elettronica è il seguente: sporcomu@tiscalinet.it.

Sito nel punto più alto della provincia di Catania, Maletto vanta una ricca produzione di cereali, uva e ottime fragole che si possono gustare nell'annuale Sagra della Fragola che si tiene nel mese di giugno.

Fiorente è anche l'allevamento di bovini, ovini e equini, grazie alle vaste aree adibite a pascolo, i cui prodotti vengono esposti ogni anno nella Fiera del Bestiame che si svolge nel mese di settembre.

Il nome al paese venne dato nel 1263 dal conte Manfredi Maletto di Mineo che fu il fondatore del primo nucleo abitato. Tra il XV e il XVI secolo il borgo fu concesso alla nobile famiglia Spatafora e nel 1619 divenne un principato.

Foto © A.p.t. Catania Maletto

Di notevole interesse architettonico sono la Chiesa Madre eretta nel 1870 che presenta un imponente campanile a cupola di stile rinascimentale, la Chiesa di S. Michele Arcangelo e la Chiesa di S. Antonio di Padova entrambe del XVII secolo.

Su tutto il territorio sono presenti diverse aree archeologiche fra le quali spicca quella di contrada Tartarici in cui sono state rinvenute tombe dell'epoca protostorica.

Rinomati sono gli zampognari di Maletto detti Bruntisi, assai richiesti nel periodo natalizio per suonare le cornamuse.