English
La provincia di Catania

Nicolosi

 

Panorama di Nicolosi
Foto © Affinità Elettive

Nicolosi (C.A.P. 95030) dista 207 Km. da Agrigento, 122 Km. da Caltanissetta, 13 Km. da Catania, alla cui provincia appartiene, 87 Km. da Enna, 93 Km. da Messina, 257 Km. da Palermo, 117 Km. da Ragusa, 71 Km. da Siracusa, 356 Km. da Trapani.

Foto © Affinità Elettive 

Abitato della cittadina

Il comune conta 5.976 abitanti e ha una superficie di 4.248 ettari per una densità abitativa di 141 abitanti per chilometro quadrato.

Sorge in una zona di montagna, posta a 702 metri sopra il livello del mare.

Il municipio è sito in piazza Vittorio Emanuele, tel. 095-7917011 fax. 095-911187.

Grazioso centro montano, Nicolosi vanta una ricca produzione di gelsi, pere, mele, castagne, olive, uva, ortaggi e funghi.

Foto © A.p.t. Catania 

Chiesa di Santa Maria del Carmine

Fiorente è anche l'allevamento di bovini, ovini, caprini e equini grazie alle numerose aree adibite a pascoli.

Caratteristici sono gli oggetti in legno dell'artigianato locale che vengono esposti nell'annuale Mostra-Mercato dell'artigianato e del folklore che si svolge nel mese di agosto.

Il nome Nicolosi deriva dal monastero benedettino, dedicato a San Nicola, eretto nel paese nel XII secolo e di cui oggi sono ancora visibili pochi ruderi.

Il primo nucleo abitato sorse intorno al monastero e nel tempo venne molte volte distrutto dalle numerose colate laviche che formarono sul territorio i cosiddetti "Monti Rossi", cioè dei piccoli coni di lava solidificata.

Il borgo appartenne alla giurisdizione della vicina Paternò sino al 1852, anno in cui divenne autonomo.

Foto © A.p.t. Catania 

Chiesa di Santa Maria delle Grazie

Nel settore monumentale notevoli sono la Chiesa Madre del 1700 che presenta uno splendido campanile barocco con all'interno un Crocifisso ligneo del XVI secolo, la Chiesa di S. Giuseppe, la Chiesa Santa Maria delle Grazie e la Chiesa della Madonna del Carmine costruite entrambe nel 1700.

Fra i nomi illustri nicolositi citiamo quello di Mario Gemmellaro (1773-1839) celebre vulcanologo che con i suoi studi approfonditi dimostrò che il monte Etna è in realtà un agglomerato di piccoli vulcani.

Nel 1829, in seguito a questa scoperta, egli fu insignito di una medaglia d'oro da parte dell'Accademia della Scienze di Berlino.

L'Azienda

Fondata nell'anno 2000 da un gruppo di professionisti con esperienza decennale nell'Information Technology la Reti e Sistemi S.r.l. è in grado di soddisfare le più varie esigenze informatiche dei suoi stimati Clienti.

Informazioni

  • Telefono: +39 0923 / 547983 - +39 0923 / 548695
  • Fax: +39 0923 / 038230
  • Email: info@sicilia.indettaglio.it
  • Indirizzo: Corso Piersanti Mattarella n. 12 91100 Trapani (Tp) Italia