Marmifera Mineraria S.r.l.   Hotel delle Cave   Informatica Commerciale S.p.A.
La provincia di Catania

Palagonia

Panoramica di Palagonia
Foto © A.p.t. Catania
 

Palagonia (C.A.P. 95046) dista 145 Km. da Agrigento, 116 Km. da Caltanissetta, 43 Km. da Catania, alla cui provincia appartiene, 104 Km. da Enna, 142 Km. da Messina, 265 Km. da Palermo, 84 Km. da Ragusa, 71 Km. da Siracusa, 318 Km. da Trapani.

Foto © A.p.t. Catania La Chiesa Madre

Il comune conta 16.733 abitanti e ha una superficie di 5.766 ettari per una densità abitativa di 290 abitanti per chilometro quadrato.

Sorge in una zona collinare interna, posta a 200 metri sopra il livello del mare.

Il municipio è sito in piazza Municipio, tel. 095-7956424 fax. 095-7954130, numero verde 800854675.

Rinomato centro agrumicolo, Palagonia si distingue per la vasta produzione di cereali, olive, uva e ottime arance della qualità detta "Rossa" (che possiede proprietà anticancerogene) che si possono gustare nell'annuale Sagra dell'Arancia che si tiene nel mese di marzo.

Il nome Palagonia deriva dal siciliano Palìken Nea che significa "Nuova Palìke" poichè il paese è stato identificato con l'antica Palica fondata nel V secolo a.C. dal re siculo Ducezio nei pressi del lago di Palici.

Nel tempo il borgo appartenne a diversi signori feudali sino al 1629, anno in cui fu acquisito dai principi Gravina.

Foto © A.p.t. Catania Basilica di San Giovanni

Successivamente divenne comune autonomo.

Di notevole interesse architettonico sono l'Eremo di S. Febronia, graziosa basilica eretta nel VII° secolo d.C. al cui interno vi è uno splendido affresco bizantino, la Chiesa del Convento che conserva un monumentale altare ligneo del 1721 e la Basilica Paleocristiana dedicata a S. Giovanni, costruita nel IV° secolo d.C..