English
La provincia di Catania

Paternò

 

Piazza Indipendenza
Foto © Affinità Elettive

Paternò (C.A.P. 95047) dista 145 Km. da Agrigento, 116 Km. da Caltanissetta, 13 Km. da Catania, alla cui provincia appartiene, 104 Km. da Enna, 142 Km. da Messina, 265 Km. da Palermo, 84 Km. da Ragusa, 71 Km. da Siracusa, 318 Km. da Trapani.

Foto © Affinità Elettive 

Il Santuario di Maria SS. Consolazione

Il comune conta 46.305 abitanti e ha una superficie di 14.404 ettari per una densità abitativa di 321 abitanti per chilometro quadrato. Sorge in una zona collinare litoranea, posta a 250 metri sopra il livello del mare.

Il municipio è sito in Zona Ardizzone, tel. 095-859740 fax. 095-856659, numero verde 800293224. L'indirizzo di posta elettronica è il seguente: info@comune.paterno.ct.it.

Sita alle pendici di una rupe basaltica, Paternò si distingue per la cospicua produzione di agrumi, olive, uva e frutta. Fiorente è anche l'allevamento di bovini e ovini per via delle vaste aree adibite a pascolo. L'artigianato locale vanta la produzione dei rinomati e caratteristici "carretti siciliani" che vengono esposti nell'annuale Mostra-Mercato dell'artigianato che si svolge nel mese di maggio. Numerose sono su tutto il territorio le sorgenti di acqua salina detta delle "Salinelle", le sorgenti acidule e le sorgenti gassose e ferruginose.

Il nome Paternò deriva dal greco Ep'Adernòn che significa "verso Adrano" poichè in questa città sorgeva il tempio del dio Adrano a cui erano devoti gli abitanti del luogo. Il primo nucleo abitato venne fondato nel secolo XI dai Normanni e per lungo tempo fu stabile dimora del conte normanno Ruggero d'Altavilla e della consorte Adelasia. In seguito appartenne a diversi signori feudali come i conti Policastro sino all'abolizione dei diritti feudali.

Foto © Affinità Elettive 

La Chiesa del Monastero delle Benedettine

Di notevole interesse architettonico sono la Chiesa Madre eretta nel 1342, la Chiesa di S. Francesco del 1346 che presenta un'abside in stile gotico, la Chiesa di Cristo al Monte costruita nel XVI secolo, tipica barocca, la Chiesa della Gancia fatta edificare nel 1072 dalla contessa Adelasia con uno splendido portale gotico. Rilevante è pure il Castello Normanno fatto erigere nel 1073 dal conte Ruggero, in seguito più volte rimaneggiato.

Fra i nomi illustri paternesi citiamo quello di Emanuele Rapisarda (1900-1989) insigne latinista e docente all'Università di Catania che fondò il "Movimento Europeo per la difesa del latino".

L'Azienda

Fondata nell'anno 2000 da un gruppo di professionisti con esperienza decennale nell'Information Technology la Reti e Sistemi S.r.l. è in grado di soddisfare le più varie esigenze informatiche dei suoi stimati Clienti.

Informazioni

  • Telefono: +39 0923 / 547983 - +39 0923 / 548695
  • Fax: +39 0923 / 038230
  • Email: info@sicilia.indettaglio.it
  • Indirizzo: Corso Piersanti Mattarella n. 12 91100 Trapani (Tp) Italia