Hotel Cetarium   Residence Isola del Miele   Azienda Agrituristica Costa House
La provincia di Catania

San Cono

Veduta di San Cono
Foto © A.p.t. Catania
 

San Cono (C.A.P. 95040) dista 109 Km. da Agrigento, 71 Km. da Caltanissetta, 96 Km. da Catania, alla cui provincia appartiene, 50 Km. da Enna, 192 Km. da Messina, 213 Km. da Palermo, 91 Km. da Ragusa, 124 Km. da Siracusa, 282 Km. da Trapani.

Foto © A.p.t. Catania La Chiesa di San Cono

Il comune conta 3.858 abitanti e ha una superficie di 656 ettari per una densità abitativa di 588 abitanti per chilometro quadrato. Sorge in una zona collinare interna, posta a 525 metri sopra il livello del mare.

Il municipio è sito in piazza Antonio Gramsci, tel. 0933-970100 fax. 0933-970803 .

Ameno paese agricolo, San Cono si distingue per la ricca produzione di frutta, carciofi, uva, cereali e ottimi fichidindia (usati anche per la produzione del gelato artigianale) che si possono gustare nell'annuale Sagra del Ficodindia che si tiene nel mese di ottobre.

Il nome San Cono venne dato al paese nel 1785 dai suoi fondatori, i duchi Trigonia della Floresta, in onore del santo omonimo che visse dal 1139 al 1236.

Il paese venne fondato con opportuna "licentia populandi" concessa dal vicerè Domenico Caracciolo e inizialmente appartenne alla contea di Grassulitano. Nel 1883 il duca Trigonia divise il territorio in parti e lo cedette in affitto agli abitanti del luogo.

Foto © A.p.t. Catania La Chiesa del Crocifisso

Per lungo tempo il borgo appartenne a questa nobile famiglia, con il titolo di marchesato, sino all'abolizione dei diritti feudali.

Di notevole interesse architettonico risultano essere la Chiesa Madre edificata nel 1838 con un bellissimo campanile laterale e che presenta al suo interno splendidi stucchi a bassorilievo, la Chiesa dello Spirito Santo che conserva la statua di San Cono e la Chiesa del Crocifisso edificata nel 1900.

Interessante risulta pure il Palazzo Baronale di cui oggi sono visibili solo pochi resti.