English
La provincia di Messina

Alì Terme

 

Veduta aerea di Alì Terme
Foto © Comune di Alì Terme

Alì Terme (C.A.P. 98021) dista 268 Km. da Agrigento, 202 Km. da Caltanissetta, 76 Km. da Catania, 173 Km. da Enna, 23 Km. da Messina, alla cui provincia appartiene, 282 Km. da Palermo, 180 Km. da Ragusa, 134 Km. da Siracusa, 181 Km. da Trapani.

Foto © A.A.P.I.T. Messina 

Veduta sul mare di Alì Terme

Il comune conta 2.443 abitanti e ha una superficie di 615 ettari per una densità abitativa di 397 abitanti per chilometro quadrato. Sorge in una zona litoranea pianeggiante, posta a 9 metri sopra il livello del mare.

Il municipio è sito in via Antonino Prestia n. 8, tel. 0942-710111 fax. 0942-710132. L'indirizzo di posta elettronica è il seguente: sindaco@comune.aliterme.me.it

Le attività economiche principali sono l'agricoltura e l'artigianato, caratteristico per i manufatti in rame e in ferro battuto e per la produzuione di cappelli di paglia. Le colture prevalenti sono gli agrumi, i cereali e le olive.

Foto © Comune di Alì Terme 

Torre Medievale

Il nome del paese deriva dall'arabo Aly, che vuol dire alto, al quale venne aggiunto l'appellativo Marina nel 1910 per distinguerlo dall'altro Alì.

Conservò questo appositivo fino al 1954, quando il nome della cittadina divenne Alì Terme, che indica gli stabilimenti termali presenti in zona.

Non si possiedono molte notizie sulla storia del paese, ma sappiamo che fu un casale appartenente al comune di Savoca. Inoltre, alcuni documenti attestano la notorietà delle sue terme sin dal secolo XVIII.

Tra i monumenti più importanti dal punto di vista architettonico annoveriamo la Chiesa Madre di S. Agata, edificata nel sec. XVI, la Cappella dell'istituto di Maria Ausiliatrice in cui sono custodite le spoglie della Beata Maddalena Morano.

Maddalena Morano fu proclamata beata il 5 novembre del 1994 a Catania dal Santo padre Giovanni Paolo II, la celebrazione della invece è stata stabilita per il 15 novembre.

Foto © Comune di Alì Terme 

Monumento in bronzo della Beata Maddalena Moro

Da visitare inoltre la Chiesa di San Rocco che fu costruita agli inizi del 1800. Distrutta dal terremoto del 1908, fu ricostruita e inaugurata nel 1956.

Il culto di San Rocco risale al 1800, anche se la tradizione ricorda che tra 1200-1300, durante un nubifragio si arenò sulla spiaggia di Alì Terme un vascello proveniente dall'oriente con un ricco carico.

Tra gli oggetti fu rinvenuta una statua che rappresentava San Rocco e un velo che si diceva appartenuto a Sant'Agata.

Particolarmente famose e di notevole interesse turistico sono inoltre le Terme di Granata Cassibile.

L'Azienda

Fondata nell'anno 2000 da un gruppo di professionisti con esperienza decennale nell'Information Technology la Reti e Sistemi S.r.l. è in grado di soddisfare le più varie esigenze informatiche dei suoi stimati Clienti.

Informazioni

  • Telefono: +39 0923 / 547983 - +39 0923 / 548695
  • Fax: +39 0923 / 038230
  • Email: info@sicilia.indettaglio.it
  • Indirizzo: Corso Piersanti Mattarella n. 12 91100 Trapani (Tp) Italia