Hotel delle Cave   Marmifera Mineraria S.r.l.   Hotel delle Cave
La provincia di Messina

Mandanici

Panoramica di Mandarici
Foto © Messenia.com
 

Foto © Messenia.com Chiesa Madre

Mandanici (C.A.P. 98020) dista 268 Km. da Agrigento, 202 Km. da Caltanissetta, 76 Km. da Catania, 173 Km. da Enna, 38 Km. da Messina, alla cui provincia appartiene, 297 Km. da Palermo, 180 Km. da Ragusa, 134 Km. da Siracusa, 396 Km. da Trapani.

Il comune conta 827 abitanti e ha una superficie di 1.165 ettari per una densità abitativa di 71 abitanti per chilometro quadrato.

Sorge in una zona litoranea montagnosa, posta a 417 metri sopra il livello del mare.

Il municipio è sito in via Roma n. 20, tel. 0942-781153 fax. 0942-781010.

È un centro prevalentemente agricolo-artigianale.  

 

I prodotti maggiormente coltivati sono i gelsi, le olive, le noci, gli agrumi, i cereali e i foraggi. Molto buoni sono inoltre i vini locali.

Foto © Messenia.com Torre del Carmelo

Sono presenti anche allevamenti di bovini e ovini.

Mandanici è pure famosa per la produzione artigianale di fornelli e bocchini per pipe, ricavate dalle radici dell'erica.

Il nome del paese probabilmente deriva da Mandanici, le omonime macchine tessili usate in passato che venivano azionate tramite energia idrica.  

 

Il borgo fu fondato nel IX secolo dagli Arabi e appartenne nel XI secolo al Monastero basiliano di S. Maria.

Foto © Messenia.com Campanile

Successivamente, nel 1475, divenne possedimento del clero secolare.

Di notevole rilevanza artistica risulta la chiesa Madre dedicata a S. Domenica, che conserva all'interno un pregevole crocifisso e un coro ligneo, entrambi del '700.