Residence Isola del Miele   Tre Erre Ceramiche   Residence Guidaloca
La provincia di Messina

Santa Domenica Vittoria

Veduta di Santa Domenica Vittoria
Foto © Comune di Santa Domenica Vittoria
 

Santa Domenica Vittoria (C.A.P. 98030) dista 251 Km. da Agrigento, 185 Km. da Caltanissetta, 67 Km. da Catania, 156 Km. da Enna, 95 Km. da Messina, alla cui provincia appartiene, 221 Km. da Palermo, 163 Km. da Ragusa, 133 Km. da Siracusa, 320 Km. da Trapani.

Foto © Comune di Santa Domenica Vittoria Particolare di Santa Domenica Vittoria

Il comune conta 1.220 abitanti e ha una superficie di 1.998 ettari per una densità abitativa di 61 abitanti per chilometro quadrato. Sorge in una zona montagnosa interna, posta a 1.027 metri sopra il livello del mare.

Il municipio è sito in piazza Aldo Moro n. 29, tel. 095-925373 fax. 095-925382.

Sita sul versante sud-orientale dei monti Nebrodi, Santa Domenica Vittoria vanta una ricca produzione di grano, uva da mosto, castagne e ottime nocciole. L'allevamento presente è quello bovino, ovino e suino. Significativa anche la produzione di formaggi tipici siciliani come la ricotta che si possono gustare nell'annuale Fiera del Bestiame che si tiene nel mese settembre. L'artigianato locale poduce oggetti in ferro battuto e bei merletti al tombolo (particolare tipo di ricamo fatto con aghi).

Foto © Comune di Santa Domenica Vittoria Festa di Santa Domenica

Un tempo semplice casale, prese il nome da Santa Domenica, una santa calabrese, mantenendolo fino al 1706, anno in cui gli venne aggiunto l'appositivo Vittoria in onore della principessa Vittoria Alliata di Villafranca che riuscì ad ottenere dall'Arcivescovo Migliaccio l'autonomia della chiesa di Santa Domenica.

Tra le numerose nobili famiglie che possedettero la cittadella nominiamo quella degli Spadafora e quella dei Principi di Villafranca.

Di notevole interesse architettonico è la Chiesa di S. Antonio Abate (patrono della cittadina) edificata nel 1700 che presenta elementi tipici rinascimentali.

Caratteristiche sono pure le case del paese che presentano dei prospetti fatti in pietra locale e l'antica Torre Baronale di epoca medioevale.