Tre Erre   Residence Nettuno   Hotel delle Cave
La provincia di Palermo

Cefalà Diana

Cefalà Diana
Foto © Comune di Cefalà Diana
 

Cefalà Diana (C.A.P. 90030) dista 102 Km. da Agrigento, 105 Km. da Caltanissetta, 212 Km. da Catania, 124 Km. da Enna, 244 Km. da Messina, 36 Km. da Palermo, alla cui provincia appartiene, 246 Km. da Ragusa, 296 Km. da Siracusa, 112 Km. da Trapani.

Foto © Edizioni Leopardi
Rovine dell'antico castello

Il comune conta 1.005 abitanti e ha una superficie di 902 ettari per una densità abitativa di 111 abitanti per chilometro quadrato.

Sorge in una zona collinare interna, posta a 540 metri sopra il livello del mare.

Il municipio è sito in piazza Umberto I, tel. 091-8201184 fax. 091-8291603.

In ambito agricolo si distingue la produzione di prodotti come cereali, olive e uva.

Il nome del paese è di incerte origini, si pensa che sia dovuto alla forma di testa dello sperone dove sorge il castello che richiama quella di un volto umano.

Con gli anni il centro abitativo si andò formando su un declivio a ridosso del castello e nel XVIII secolo incominciò il suo sviluppo, grazie anche all'azione del principe di Carini.

Foto © Edizioni Leopardi
La Chiesa Madre

Belle e pregevoli sono in ambito monumentale le rovine dell'antico castello, probabile di origine musulmana da dove è possibile ammirare un ampio panorama del luogo.

Da non dimenticare sono anche la Chiesa Madre e le Terme Arabe, costruzione costituita da un grande vano rettangolare con volta a botte ogivale, di ottima acqua termale che sgorga perennemente da una sorgente alla temperatura di 38 gradi.