Hotel delle Cave   Il Sole Editrice   Luigi Nifosė - Fotografo in Sicilia
La provincia di Palermo

Torretta

Veduta panoramica
Foto© 2000 Edizioni Leopardi
 

Torretta (C.A.P. 90040) dista 156 Km. da Agrigento, 159 Km. da Caltanissetta, 266 Km. da Catania, 178 Km. da Enna, 276 Km. da Messina, 17 Km. da Palermo, alla cui provincia appartiene, 300 Km. da Ragusa, 324 Km. da Siracusa, 90 Km. da Trapani.

Il comune conta 3.529 abitanti e ha una superficie di 2.541 ettari per una densità abitativa di 139 abitanti per chilometro quadrato. Sorge in una zona collinare litoranea, posta a 306 metri sopra il livello del mare.

Il municipio è sito in piazza V. Emanuele n. 37, tel. 091-8670231 fax. 091-8670764.

Nel settore agricolo del paese spicca la notevole produzione di olive. I principali prodotti dell'artigianato sono i lavori in legno, ferro, alluminio e marmo.

Il nome Torretta forse deriva dall'esistenza di una piccola torre attorno alla quale si pensa sia sorto il paese verso la metà del XVII secolo. Il primo centro abitato risale al 1599 ad opera del Barone Arrigo Traina. Successivamente passò sotto il dominio di Giulio Tommaso Caro, principe di Pelagie (Lampedusa e Linosa). Fu poi governata dalla famiglia Di Benedetto, che si distinse per eroismo nei moti del 1860 per l'Unità d'Italia.

Fra i vari monumenti è di grande importanza artistica il Santuario della Madonna delle Grazie, del XVII secolo, che conserva tra gli altri documenti sei bolle del Papa Clemente XI. Rilevanti sono la Chiesa del SS. Sacramento e la Chiesa ed il Monastero delle Collegio di Maria, tutte del XIX secolo.

Nelle vicinanze del paese, ai piedi del monte Colombaia, vi è una grotta preistorica nominata zà Minica "zia Domenica" con numerose incisioni di animali e scene agresti.