Il Sole Editrice   Hotel Cetarium   Helios Hotel - San Vito Lo Capo
La provincia di Ragusa

Vittoria

vittoria
Foto © Comune.vittoria.rg.it

Vittoria (C.A.P. 97019) dista 110 Km. da Agrigento, 117 Km. da Caltanissetta, 131 Km. da Catania, 113 Km. da Enna, 227 Km. da Messina, 249 Km. da Palermo, 27 Km. da Ragusa, alla cui provincia appartiene, 108 Km. da Siracusa, 283 Km. da Trapani.

Foto © Affinità Elettive Casa Di Vita - Settecase

Il comune conta 58.909 abitanti e ha una superficie di 18.134 ettari per una densità abitativa di 325 abitanti per chilometro quadrato. Sorge in una zona litoranea collinare, posta a168 metri sopra il livello del mare.

Il municipio è sito in via Nino Bixio n. 34, tel. 0932-862606 fax. 0932-862545, numero verde 800251766.

L'indirizzo di posta elettronica è il seguente: info@comune.vittoria.rg.it.

È un centro prevalentemente agricolo-artigianale. I prodotti maggiormente coltivati sono: gli ortaggi, le olive, l'uva, gli agrumi, le mandorle, il grano e i fiori in serra. L'artigianato è caratterizzato sopratutto dalla produzione di carretti siciliani.

Foto © Affinità Elettive Piazza del Popolo con Teatro comunale e chiesa della Madonna delle Grazie

La cittadina derivò il suo nome nel 1607 da quello della sua fondatrice, la contessa di Modica Vittoria Colonna, figlia del vicerè di Sicilia Marcantonio Colonna.

Sotto il governo dei conti di Modica, Vittoria registrò un notevole sviluppo economico e demografico e di conseguenza edilizio, attirando le popolazioni dei comuni vicini.

Il nucleo cittadino sorse attorno al castello e alla chiesa Madre; dopo il terremoto del 1693 fu ampliato, continuando ad espandersi tuttora.

Foto © Affinità Elettive Casa Rizza

Tra i monumenti più importanti annoveriamo il Teatro Comunale, costruito nel sec. XIX in stile neoclassico, la chiesa di S.Maria delle Grazie edificata nel sec. XVII e ricostruita nel sec. XVIII, la chiesa Madre del sec. XVII con l'annesso oratorio del SS. Crocifisso.

Vittoria è uno dei principali centri produttori di vino della Sicilia; ciò lo si evince anche dal famoso detto siciliano "Bianco di Alcamo e Cesaruolo di Vittoria": Cesaruolo è infatti il nome che si dà a un vino tipico della zona.