Informatica Commerciale S.p.A.   Residence Nettuno   Informatica Commerciale S.p.A.
La provincia di Siracusa

Priolo Gargallo

Veduta notturna di Priolo Gargallo
 

Priolo Gargallo (C.A.P. 96010) dista 236 Km. da Agrigento, 165 Km. da Caltanissetta, 49 Km. da Catania, 154 Km. da Enna, 145 Km. da Messina, 268 Km. da Palermo, 100 Km. da Ragusa, 14 Km. da Siracusa, alla cui provincia appartiene, 367 Km. da Trapani.

Scorcio di Priolo Gargallo

Il comune conta 11.591 abitanti e ha una superficie di 5.759 ettari per una densità abitativa di 201 abitanti per chilometro quadrato. Sorge in una zona litoranea pianeggiante, posta a 30 metri sopra il livello del mare.

Il municipio è sito in via Angelo Custode n. 34, tel. 0931 779111 fax. 0931 771405 - 0931 769155.

L'attività economica principale è l'agricoltura, i prodotti maggiormente coltivati sono gli agrumi, la frutta e le olive. Recentemente si è inoltre verificato un interessante sviluppo industriale.

L'etimologia di Priolo ci porta al termine greco Priolos, che significa priore, probabilmente perchè era un territorio di proprietà ecclesiastica.

L'appositivo Gargallo deriva dal nome dei signori del luogo, i marchesi Gargallo, che la governarono nel XIX secolo.

La chiesa dell`Angelo Custode

Il feudo di Priolo si costituì nel secolo XIV° all'interno della contea di Augusta, dalla quale fu separato nel 1433 dal re Alfonso d'Aragona.

Nel 1809 il marchese Tommaso Gargallo fondò il borgo omonimo. Nell'ultimo secolo il centro ha comunque conosciuto una forte espansione.

Di notevole interesse architettonico sono la chiesa dell'Angelo Custode del secolo XIX°, la chiesa dell'Immacolata del 1860 e la Torre del Fico del secolo XVII°.

Importanti sono pure i resti archeologici di Thapsos, che conserva il villaggio e le necropoli preistoriche.

Tra i personaggi illustri originari di Priolo Gargallo ricordiamo il sociologo Bruno Ficili, che nel 1987 ha fondato il "Forum internazionale per l'educazione alla pace" e per questo motivo è stato candidato diverse volte al Premio Nobel per la pace.